«Ho ucciso mia sorella». La telefonata del fratello ai carabinieri

Print Friendly, PDF & Email


CUPRA MARITTIMA – È stato lo stesso 56enne ad avvisare i carabinieri subito dopo aver ridotto in fin di vita la sorella. L’uomo, in stato di forte agitazione, ha chiamato il 112 affermando di aver ucciso la sorella.

Ha atteso l’arrivo dei militari senza provare ad allontanarsi. Non si è opposto all’arresto e ora si trova nella camera di sicurezza della Compagnia dei Carabinieri di San Benedetto. Sul posto intanto sono arrivati anche i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Ascoli Piceno. A coordinare le operazioni è il comandante del NOR sambenedettese, il Tenente Antonio Masciarelli.


CONDIVIDI