giovedì 26 Maggio 2022 – Aggiornato alle 18:55

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Fuga di gas all’asilo, sequestrati i locali della caldaia. I genitori dei piccoli presentano un esposto: “Vogliamo sapere cosa è successo”

La Procura indaga anche per violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro oltre che per lesioni personali colpose
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print

COMUNANZA – Sono stati posti i sigilli ai locali che ospitano la caldaia della scuola per l’Infanzia di Comunanza. La Procura di Ascoli ha infatti disposto il sequestro dell’area da dove sarebbe partita la fuga di monossido di carbonio che ha provocato malori tra i bambini e gli insegnanti. La Procura della Repubblica ha infatti aperto un’inchiesta, al momento contro ignoti, per lesioni personali colpose. Ma il sostituto Procuratore Ernesto Napolillo è al lavoro anche per violazioni in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.

Si muovono anche le famiglie dei bambini che si sono rivolte ad uno studio legale e che si accingono a presentare un esposto finalizzato a capire cosa sia davvero accaduto giovedì e come sia stato possibile. Dalle indagini, per il momento, emerge che la caldaia era stata oggetto di manutenzione durante le festività natalizie dopo che, a novembre, si erano verificati alcuni problemi.

agriturismo le senapi

Ultime notizie

haster 250

TI CONSIGLIAMO NOI…