sabato 1 Ottobre 2022
Ultimo aggiornamento 10:34

      FERMO       MACERATA       ANCONA       PESARO-URBINO       DALL’ABRUZZO      

logopng
sabato 1 Ottobre 2022
Ultimo aggiornamento 10:34

PUBBLICITA’ ELETTORALE

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Fango contro la sede della Regione Marche. La protesta dei giovani di Fridays for Future

Era tutto legato alla manifestazione globale per il clima

PUBBLICITA’ ELETTORALE

  
euro 3 250

Hanno protestato imbrattando con il fango la sede della Regione Marche i giovani che, questa mattina, si sono dati appuntamento per dare vita alla manifestazione globale per il clima di Fridays for Future. La protesta ambientalista, nella regione, è stata ulteriormente motivata da quanto accaduto la scorsa settimana con l’alluvione che ha provocato la morte di undici persone e, attualmente, di due dispersi.

Questo il manifesto della protesta ambientalista:
Sgomento amarezza e tanta rabbia.
Difficile trovare le parole giuste per raccontare quello che è successo nelle nostre amate Marche.
Sgomento perché ci sono amic3 parenti, persone vicine che in un attimo hanno perso tutto.
Amarezza perché i nostri (e tanti altri) appelli sono stati costantemente ignorati.
Parlano di un consumo di suolo dilagante e sconsiderato: una superficie pari a 203 campi da calcio sottratti in un anno per la cementificazione mentre i fondi regionali sul dissesto idrogeologico nel 2020 e 2021 son stati tagliati a 0. Si 0!
Dimenticando completamente la tragedia e i morti nelle stesse zone del 2014.
Tutto ciò accompagnato da massivi interventi di rettificazione.
Senza un suolo capace di drenare e con una gestione dei fiumi che non ne rispetta il naturale andamento idografico, con un clima che si sta spostando sempre più verso quello tropicale, era possibile ipotizzare una situazione del genere. Nessun evento straordinario!
E infine rabbia perché questa situazione era evitabile semplicemente ascoltando gli appelli di scienziati e società civile .
Servono prevenzione e interventi seri, subito.
Dal 2009 ci sono fondi per sistemare il Misa: tutto sperperato!
Era giugno di quest’anno: 8 arresti e 24 indagati per tangenti nella “manutenzione dei fiumi” marchigiani…
Per questo. Per altro. Per tutto.
Non possiamo restare indifferenti.
Davanti all’inazione della politica non possiamo che contrapporre le nostre azioni: scioperi e disobbedienza civile.
Non potrete ignorarci ancora a lungo, se l’intenzione è quella di bloccare il nostro futuro noi bloccheremo il vostro presente miope e poco lungimirante. Voi politici siete già il passato.
la baia
casereccia 250

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

caffe del borgo 250
antica osteria del borgo
gastronomica 250

TI CONSIGLIAMO NOI…