E’ morto Pietro Guidi Massi, il presidente che trasformò la Samb in una spa

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ morto questa mattina, all’età di 81 anni, Pietro Guidi Massi, una delle più importanti figure imprenditoriali sambenedettesi. Guidi Massi è morto nella sua abitazione di via Formentini circondato dall’affetto dei suoi familiari. Titolare della storica “Satem”, l’azienda di Porto d’Ascoli specializzata nella vendita di sanitari e materiale edilizio, Guidi Massi è stato protagonista della vita sociale, economica e sportiva cittadina.

Fu presidente della Sambenedettese e la sua fu la gestione della svolta. Trasformò infatti la squadra in una società per azioni. Ma Guidi Massi è stato anche attivo consigliere comunale, a San Benedetto, tra le fila della Democrazia Cristiana. Grande il suo impegno imprenditoriale anche nel mondo dell’editoria. Tra le varie esperienze si ricordano la presidenza di Tvs Onda Sambenedettese e dell’emittente radiofonica L’Altra Radio.

E’ stato anche tra i protagonisti del mondo bancario. Consigliere della Banca Popolare Abruzzese Marchigiana e membro del collegio sindacale della Banca dell’Adriatico. Lascia la moglie Silvana Catalini e il figlio Guido.

Pubbliche condoglianze ai familiari di GUidi Massi sono arrivate dal sindaco Pasqualino Piunti: “E’ stato – ha detto – a lungo protagonista della vita cittadina per aver saputo operare con vitalità e intuito in settori economici e produttivi che, per la loro dinamicità, hanno segnato la storia di San Benedetto del recente passato, dall’edilizia al credito, dall’editoria allo sport professionistico. Senza dimenticare l’impegno nella vita politica cittadina profuso dai banchi del consiglio comunale”.

CONDIVIDI