E’ morto Gioacchino Fiscaletti, memoria storica sambenedettese e decano dei vigili

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – San Benedetto perde un enorme pezzo di storia. All’ospedale Mazzoni di Ascoli è morto poche ore fa Gioacchino Fiscaletti, decano dei vigili urbani della Riviera delle Palme e memoria storica cittadina. Aveva 91 anni. I funerali saranno celebrati domani, lunedì 23 novembre alle 10 e 30 nella chiesa di San Filippo Neri a San Benedetto. Fiscaletti, sambenedettese doc, era nato nel 1929 e rappresentava una delle ultime memorie storiche della Riviera dai tempi del secondo conflitto bellico ai giorni nostri. Era entrato nel mondo del lavoro nel commercio del pesce. Giovanissimo aveva infatti iniziato da una pescheria, quindi era entrato nel corpo dei vigili urbani di San Benedetto e ne era diventato un volto storico tanto da meritarsi, alcuni anni fa, la sua foto sulla copertina del libro dedicato, da Giuseppe Merlini, proprio alla polizia municipale nostrana. Aveva una memoria di ferro, ricordava ogni evento accaduto a San Benedetto durante la sua lunga vita. E alla vita sociale è culturale della città aveva partecipato attivamente anche dai microfoni della storica emittente Radio Ponte Marconi dove aveva fatto per alcuni anni lo speaker. Recentemente il suo volto è finito anche su Sky, immortalato nel docufilm “L’Ultima Partita di Pasolini” di Andrea Servigliano e Francesco Anzivino.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI