E’ morto Franco Pirzio. “Se ne va un artista vero”

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Se ne va un artista vero, un genio”. E’ con queste parole che il cavalier Tullio Luciani, storico e attivo esponente esponente della Lido degli Aranci commenta la notizia della morte di Franco Pirzio. Progettista ma soprattutto, artista poliedrico e geniale se ne è andato all’età di 71 anni.

Pirzio, che lascia i figli Stefano e Claudio, era un personaggio estremamente noto sia sul territorio che al di fuori dei confini provinciali. Fondatore dell’Arnia Design di Ripatransone era un esperto progettista le cui intuizioni hanno spesso tracciato la strada a molti suoi colleghi lungo il territorio. Ma Pirzio era prevalentemente un artista. I suoi quadri e le sue creazioni rappresentavano la propria visione di ciò che lo circondava. Dalle Facce da Quintana a Picenum fino alla sua ultima fatica, la “Trilogia Microscosmica” presentata pochi mesi fa. Si tratta di una vera e propria antologia della propria opera.

Florida la collaborazione con l’associazione Lideo degli Aranci. Suo il quadro donato ai vigili del fuoco eroi che, nel 2015, evitarono una strage lungo la Valtesino. Sua anche la pittura che ritrae uno degli scorsi più belli di Grottammare che ora l’associazione vorrebbe usare come simbolo proprio in memoria dell’artista scomparso. “Era un genio – ricorda Luciani – era una di quelle persone che merita davvero di essere definito artista. Ha dato tanto e avrebbe potuto continuare a dare tanto per questa nostra terra”.

CONDIVIDI