spadu top
sabato 13 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 06:10
sabato 13 Luglio 2024
Ultimo aggiornamento 06:10
Cerca

E’ morto Attilio Croci, il sambenedettese che giocò con Capello e Reja

Pubblicato il 3 Settembre 2014

Era stato uno dei più giovani promettenti della Folgore di Luigi Ursini tanto che, a tredici anni, si ritrovò a Ferrara indossando la maglia della Spal negli anni di Fabio Capello e di Edy Reja. Attilio Croci, 68 anni, è morto a Brindisi, dove si era stabilmente trasferito da anni.

Croci era un difensore roccioso: “Ha giocato anche in Nazionale, nella juniores – ricorda Ursini – era un giocatore fortissimo. Fisicamente era una roccia anche se non era troppo alto”. Al fianco di Antonio Palestini e Antonio Grossi era uno dei punti di riferimento di quella Folgore. Dopo l’esperienza estense ha giocato per diversi anni nei campionati interregionali del Sud Italia poi, appese le scarpette al chiodo, si è stabilito a Brindisi dove si è sposato e ha messo su famiglia. Lavorava all’Italsider.

Ogni estate tornava a San Benedetto per le vacanze e in Riviera riabbracciava i vecchi ciompagni di squadra. Immancabile figura nelle rimpatriate estive aveva dato un unico forfait, quello di quest’anno quando a causa della malattia che ha messo fine alla sua vita, non aveva potuto affrontare il viaggio.

jako
garofano
fiora
coal
kokeshi
marina 250

TI CONSIGLIAMO NOI…