https://www.fondazionecarisap.it/
giovedì 29 Febbraio 2024
Ultimo aggiornamento 06:12
https://www.fondazionecarisap.it/
giovedì 29 Febbraio 2024
Ultimo aggiornamento 06:12

“E’ crollata davanti ai miei occhi”. Parla il compagno di Stefania Camela. Esposto dei familiari : “Vogliamo sapere cosa è successo”

All'autopsia sarà presente un medico legale di parte. "Era atletica, si teneva in forma e non aveva fatto nemmeno il vaccino"

Pubblicato da 

Redazione
 lunedì 4 Dicembre 2023

SAN BENEDETTO DEL TRONTO. “Due giorni dopo l’intervento Stefania è crollata davanti a me“. Sono le parole di Michele Valerio Sibillo, il compagno di Stefania Camela, la donna di 47 anni morta improvvisamente nei giorni scorsi a Milano. L’uomo raggiunto dal giornalista Marcello Iezzi ha ripercorso sulle pagine del Resto del Carlino i drammatici momenti seguiti ad un intervento al setto nasale e ai turbinati. Un intervento al quale la quarantasettenne voleva sottoporsi ma aveva paura dell’anestesia per questo aveva trovato una clinica privata con un medico che operasse senza intubare.

Ci hanno detto che l’intervento sarebbe durato 45 minuti ma invece è durato due ore – spiega Sibillo al quotidiano -. L’intervento sembrava riuscito, dopo quattro ore è stata dimessa dalla clinica e siamo rimasti a Milano, in albergo, per due giorni. Poi mentre stavamo ripartendo e lasciando la stanza l’ho sentita dire “hai lasciato le ciabatte” ed è crollata”.

L’uomo ha chiamato il 118, ha cercato di rianimarla così come hanno fatto anche gli equipaggi delle ambulanze arrivate sul posto. La donna è stata portata in ospedale ma dopo un paio d’ore è morta per una sospetta embolia. I familiari della donna hanno presentato un esposto e si sono rivolti ad un legale. All’autopsia, che potrebbe tenersi nella giornata di oggi, sarà presente anche un medico legale incaricato dalla famiglia della quarantasettenne. Sibillo, che ha rilasciato una lunga intervista al quotidiano bolognese, precisa che la sua compagna era un’atleta, si teneva in forma e non aveva fatto vaccini proprio perché temeva eventuali danni.

© LA NUOVA RIVIERA|RIPRODUZIONE RISERVATA

Le ultime notizie

garofano
kokeshi
new edil
fiora
coal
salone bio 2
101 Caffè

TI CONSIGLIAMO NOI…