mercoledì 1 Dicembre 2021 – Aggiornato alle 01:32
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print

Ultime notizie

Lo Sport

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

salone del bio 1
Il caso

Discariche abusive ad Acquasanta. Il Comune: “Così si danneggia l’immagine del territorio”

"Torniamo purtroppo ad evidenziare situazioni di degrado", osserva l'ente
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
onova 250
ACQUASANTA TERME
salone del bio 1
Ad Acquasanta è allarme per lo smaltimento abusivo di rifiuti in strada. L’ultimo episodio in ordine di tempo riguarda Rocca di Montecalvo. “Torniamo purtroppo ad evidenziare situazioni di degrado”, osserva l’ente. “Ribadiamo che per lo smaltimento dei rifiuti ingombranti occorre necessariamente la prenotazione in Comune dove vi sarà spiegata la modalità di conferimento corretta. Ripetiamo inoltre che per i rifiuti ingombranti da sisma, cioè provenienti da edifici con ordinanza di inagibilità, le modalità di prenotazione e smaltimento devono essere concordate singolarmente sempre previo accordo con gli uffici comunali preposti, basta chiamare o recarsi in Comune e vi verranno date tutte le delucidazioni del caso”. L’ente ricorda inoltre come sia sempre possibile conferire presso il capannone comunale situato a Centrale dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 8.30 e dalle 12.30 alle 13.30 per gli ingombranti ordinari non da sisma.
“Episodi del genere sono intollerabili e oltretutto conferiscono un ‘immagine inqualificabile del nostro meraviglioso territorio”, osserva la consigliera comunale con delega ai rifiuti, Valentina Ventura. “Lo smaltimento di queste discariche abusive grava sulle tasche di tutti e girarsi dall’altra parte equivale ad essere complice di chi commette questo scempio”.
campanelli 250

Ultime notizie

marina 250

TI CONSIGLIAMO NOI…