venerdì 31 Marzo 2023
Ultimo aggiornamento 17:56
venerdì 31 Marzo 2023
Ultimo aggiornamento 17:56

Coronavirus, tornano i Covid Madonna del Soccorso. Due contagiati in terapia intensiva, non c’è posto nella Rianimazione di Fermo

Il reparto del Murri è interessato da lavori di ampliamento ed è stato necessario questo trasferimento

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ saltato subito, almeno in parte, l’accordo siglato nei giorni scorsi tra l’Area Vasta fermana e quella Picena. Ieri pomeriggio due anziani di Folignano positivi al coronavirus che si trovavano ricoverati a Fermo e che si sono aggravati, sono stati trasferiti nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di San Benedetto. Questo perché il “Murri” non riesce più a gestire il numero di pazienti che devono andare in terapia intensiva anche a causa del fatto che la Rianimazione del nosocomio fermano è attualmente oggetto di lavori di ampliamento.

L’ACCORDO SALTATO
Nei giorni scorsi era stato siglato un accordo tra le due aree vaste che prevedeva il trasferimento di pazienti no covid provenienti dal Fermano all’ospedale di San Benedetto dal momento che il Murri, disponendo di un reparto di Malattie Infettive, sta accogliendo tutti i contagiati del Piceno che necessitano di assistenza ospedaliera. Accordo che però è parzialmente saltato nel momento in cui è stato necessario trasferire i due contagiati nel reparto di Rianimazione.

E CIVITANOVA?
Ci si troverebbe insomma di fronte ad una emergenza e proprio per le emergenze, nei mesi scorsi, è stato realizzato il Covid Center di Civitanova Marche. E’ lecito chiedersi, a questo punto, per quale motivo non venga presa in considerazione la sua attivazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PUBBLICITA’

jako
pizzart
logobianco

Le Rubriche

Sfogliando               Pausa Caffè               Podcast

TI CONSIGLIAMO NOI…