Coronavirus, la denuncia del sindaco Terrani: “Una donna respinta da un centro di fisioterapia perché è di Folignano”


Print Friendly, PDF & Email

FOLIGNANO – Dopo la notizia della positività del parroco del paese a il numero dei contagiati del comune di Folignano salito a 6, sembrerebbero verificarsi dei casi di discriminazione subita da alcuni residenti nella cittadina. Lo denuncia il primo cittadino Matteo Terrani che riferisce della vicenda di una donna allontanata, o meglio, respinta da un centro di fisioterapia. Sarebbe accaduto ad Ascoli. “Mi ha detto – spiega il sindaco – di essere stata respinta dal personale di un centro di fisioterapia di Ascoli dove si era recata stamattina per una visita semplicemente perché era di Folignano. Alcune ditte non hanno fatto entrare clienti folignanesi adducendo che nel comune ci sarebbero centinaia di contagi, cosa ovviamente non vera. Sono episodi gravissimi e vergognosi, frutto dell’ignoranza e delle amenità circolate in questi giorni su cui ci riserveremo di adire alle vie legali per procurato allarme. Non permetteremo a nessuno di trattarci come appestati”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA