Botte e minacce ai genitori, trentenne nei guai

Print Friendly





SANT’ELPIDIO A MARE – I carabinieri di Sant’Elpidio a Mare hanno dato esecuzione ad una misura cautelare di allontanamento dall’abitazione di famiglia per un disoccupato trentenne per continui maltrattementi e lesioni nei confronti dei suoi genitori.

I militari hanno infatti appurato, attraverso una serie di indagini documentate, che l’uomo in modo abituale, con botte e minacce e continue vessazioni sia fisiche che morali, li costringeva a vivere in una piccolae buia mansarda e pretenedeva da loro cure e attenzioni di ogni genere. Se non le riceveva l’uomo scatenava la sua furia.

Nonostante non lavorasse pretendeva, ad esempio, il mantenimento economico e l’acquisto di capi di abbigliamento di marca o comunque costosi, e ad ogni loro contestazione li aggrediva violentemente. Con il suo comportamento aveva allontanato anche il resto della famiglia che, per paura, non si avvicinava più a quella abitazione.



CONDIVIDI