Botte da orbi tra indiani. I carabinieri ne arrestano nove

Print Friendly, PDF & Email

COMUNANZA – Nel corso della notte a Comunanza, i Carabinieri della Compagnia di Ascoli Piceno e delle Stazioni di Comunanza e Acquasanta Terme, hanno tratto in arresto, nella flagranza del reato di rissa aggravata, nove cittadini indiani, tutti residenti a Comunanza e regolari sul territorio italiano.

I nove, davanti ad un esercizio pubblico, dopo un’accesa discussione per futili motivi durata alcuni secondi, sono passati alle vie di fatto, ingaggiando una violenta lite che ha visto fronteggiarsi due gruppi. L’immediato intervento di quattro pattuglie dei Carabinieri in servizio di controllo del territorio, allertate da alcuni cittadini al 112, ha permesso di rintracciare e di arrestare, in un breve lasso di tempo, tutti i protagonisti della rissa.

All’esito della colluttazione sette di loro hanno fatto ricorso ai sanitari del pronto soccorso dell’ospedale di Ascoli Piceno per ferite guaribili fino a 20 giorni. L’intervento immediato dei militari in servizio ha permesso sia di assicurare alla giustizia gli autori della rissa, sia di evitare che il fatto potesse avere conseguenze più serie per le persone coinvolte. Gli arrestati sono ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Ascoli Piceno che ne ha disposto la scarcerazione in attesa del processo.

CONDIVIDI