Arbitro all’ospedale, quattro anni di squalifica al giocatore del Roccafluvione

Print Friendly, PDF & Email

E’ stato squalificato fino al 31 dicembre 2023 il calciatore del Roccafluvione protagonista dell’episodio che ha visto l’arbitro del match tra la sua squadra e la Rotellese, finire all’ospedale con sette giorni di prognosi.

Lo ha deciso il giudice sportivo che parla di un accerchiamento, subito dal direttore di gara, da parte di “calciatori e dirigenti della società Roccafluvione nei pressi dell’ingresso del proprio spogliatoio”. Stando al referto l’arbitro “veniva spintonato violentemente da un tesserato della società Roccafluvione […] e così sospinto contro il montante della porta del proprio spogliatoio riportando lesioni personali successivamente refertate dal pronto soccorso dell’Ospedale di Amandola con prognosi di sette giorni”.

Il Giudice Sportivo ha quindi inflitto al Roccafluvione le sanzioni sportive della perdita della gara con il punteggio di 0-3 e l’ammenda di mille euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI