Donna cinese priva di sensi sul lungomare, arriva il 118 e attiva il protocollo coronavirus. Ma era un falso allarme

Print Friendly, PDF & Email

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una donna di origini cinesi di trentotto anni è stata soccorsa nei pressi del lungomare nord a causa di un malore, e subito sono scattati tutti i protocolli necessari.

La trentottenne è stata vista da alcuni passanti riversa a terra prova di conoscenza, e subito allarmati hanno allertato il 118, con i soccorritori che giunti sul posto hanno immediatamente attivato il protocollo per il coronavirus. Quando la donna ha ripreso conoscenza ha spiegato ai sanitari che il malore era stato causato da una malattia di cui soffre da tempo e che, essendo giunta in vacanza da Firenze dove da anni risiede, ha dimenticato di assumere i farmaci prescritti dallo specialista.

Tanto rumore per nulla fortunatamente, ma questo episodio è causa della psicosi che si sta vivendo a causa del nuovo virus proveniente dalla Cina.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI