mercoledì 1 Dicembre 2021 – Aggiornato alle 01:02
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print

Ultime notizie

Lo Sport

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

salone del bio 1
Cronaca

Acquaviva, un cinghiale le taglia la strada. Finisce in coma, si sveglia e racconta la dinamica. Ma l’assicurazione non le riconosce nulla

Oltre ai danni fisici è costretta a subire anche la beffa del mancato risarcimento. L'animale non si è ritrovato
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su print
ACQUAVIVA PICENA
salone del bio 1

E’ finita in coma dopo un incidente legato alla presenza di un cinghiale. E’ accaduto ad una ventinovenne di Acquaviva Picena che a fine luglio è finita in ospedale, in gravissime condizioni, a causa di una caduta dallo scooter. Caduta conseguente all’improvviso attraversamento di un cinghiale. Nell’impatto con il terreno la ventinovenne aveva riportato un trauma cranico e un trauma facciale e fu trasportata al Torrette di Ancona. E’ rimasta in coma per 48 ore, due giorni nel corso dei quali la dinamica dell’incidente è rimasta ignota a tutti. Al risveglio la ragazza ha spiegato cosa le fosse accaduto. Lo riferisce lei stessa anche sul Resto del Carlino di oggi e spiega come quel giorno si fosse trovata davanti un grosso cinghiale spuntato improvvisamente sulla strada, ad Acquaviva. L’animale non è morto ed è fuggito, e di tracce del suo passaggio non se ne sono trovate. Questo significa che oltre a tutti i problemi e le conseguenze fisiche riportate nell’incidente, la ragazza non può avere diritto ad alcun risarcimento da parte dell’assicurazione dal momento che non vi è prova del fatto che l’incidente sia stato provocato dalla presenza di un cinghiale. Insomma, una vera e propria bella che si aggiunge ad una serie di pesanti danni.

infinito 250

Ultime notizie

bagnini 250

TI CONSIGLIAMO NOI…