Acquaviva, in contrada San Giacomo tornano buche e dissesti: “Auto danneggiate e insidie quotidiane. Ma riceviamo solo promesse”

Print Friendly, PDF & Email

ACQUAVIVA PICENA – Continuano i problemi in contrada San Giacomo ad Acquaviva Picena dove, dopo le proteste dei mesi scorsi e la corsa ai ripari dell’amministrazione comunale, si è tornati nella situazione di partenza: vale a dire con la strada ai limiti della percorribilità.

La strada è infatti piena di buche e, soprattutto dopo le piogge ma anche in condizioni normali, quasi impraticabile. Ghiaia, crateri, dissesti e dislivelli per i quali, malgrado le numerose segnalazioni, nessuno si è ancora mosso.

“Non facciamo altro che ricevere promesse – spiegano i residenti della zona – ma nel concreto siamo in balia di questa strada e clienti ormai fissi di meccanici e carrozzieri per i danni che subiscono le nostre macchine. Quando piove si crea talmente tanta acqua che non riusciamo neppure a capire quanto siano profonde le buche. Così è elevatissimo il rischio di guasti ai veicoli”.

Tra primavera ed estate, nella stessa zona, si erano verificate le medesime situazioni. Anche in quel caso ci volle parecchio tempo prima che qualcuno si muovesse. Ora si è tornati punto e a capo. “E anche ora – continua chi vive da quelle parti – siamo costretti ad implorare il Comune per essere trattati da cittadini che pagano le tasse. Cosa che noi siamo”.

CONDIVIDI