spadu top
martedì 28 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 13:27
spadu top
martedì 28 Maggio 2024
Ultimo aggiornamento 13:27
Cerca

Festival dell’Appennino, in 1500 a Gerosa per la serata conclusiva

La manifestazione è stata finanziata dal Bim Tronto, Mete Picene e realizzata con la collaborazione artistica dall’Associazione culturale Appennino Up, con la collaborazione di Comete Impresa Sociale
Pubblicato il 10 Agosto 2023

GEROSA. Si è conclusa  ieri sera la quattordicesima edizione del Festival dell’Appennino 2023 , inclusivo di natura nella splendida cornice dei Monti Sibillini e del Lago di Gerosa con 1500 persone accorse da tutta la Regione per assistere allo spettacolo finale della Compagnia dei Folli.

“Siamo qui in questa splendida cornice del Lago di Gerosa e dei Monti Sibillini a chiudere la quattordicesima edizione del Festival dell’Appennino che ci ha dato tante soddisfazioni portando migliaia e migliaia di persone nel nostro entroterra. Ringrazio tutti i Sindaci, le amministrazioni che si sono messi a disposizione in queste undici giornate in cui abbiamo girato il territorio. Un altro ringraziamento alle associazioni che hanno messo a disposizione il loro sapere e la loro enogastronomia per far provare le eccellenze del nostro territorio- dichiara il Presidente Bim Tronto Luigi Contisciani. Ringrazio il Comune di Comunanza nella persona del Vice Sindaco Domenico Gionni per l’ospitalità  e il Vice Presidente del Consorzio di Bonifica per averci messo a disposizione questo bellissimo lago. Un ringraziamento alla Regione Marche che ha  cofinanziato questo progetto ed è presente nella figura dell’Assessore Andrea Maria Antonini. Ringrazio tutti i collaboratori: Comete Impresa Sociale, le Guide e Appennino Up. Il prossimo anno festeggeremo la quindicesima edizione ma anche i 40 anni della Compagnia dei Folli, non potete immaginare quello che potremo portare sulle rive di questo lago insieme a loro.”

“Ho dato avvio diversi anni fa a questo Festival che non solo dura ma che ha presenze importanti in luoghi di non facile accesso- ha dichiarato l’Assessore Regionale Andrea Maria Antonini-. Le cose che durano nel tempo sono le cose che valgono. All’epoca fu una bella intuizione con Appennino Up, rivedo in Carlo Lanciotti ancora lo stesso entusiasmo che è riuscito a trasmettere a tanti giovani. Ringrazio Luigi Contisciani che con il Bim Tronto è stato vicino all’allora Provincia, fin dall’inizio aveva creduto a questo progetto e lo sta portando avanti con responsabilità meglio di come glielo abbiamo consegnato. Nel mio ruolo di Assessore Regionale continuo a stare vicino a questo Festival che è un modo per far conoscere i nostri territori, per far rivivere il nostro entroterra, la nostra montagna che sappiamo come è stata ferita. Ci sono tanti modi per farla rinascere, c’è la parte della ricostruzione, la parte della riparazione anche dal punto di vista economico, quella turistica ma questa è tra le più importanti perché parliamo di ricostruzione umana e di coesione  con le comunità locali che è la vera spinta per ripartire. Si riparte se ci si crede, se le comunità sono coese  e se c’è la possibilità di conoscere e condividere questi momenti. Appuntamento nel 2024 con la prossima edizione.”

“Grazie a tutti coloro che sono accorsi, è stata una bellissima serata, tutta questa gente no ce l’aspettavamo e quindici anni fa non c’era, è cresciuta negli anni ed è una grande soddisfazione, significa che abbiamo seminato bene- ha dichiarato Carlo Lanciotti il Direttore artistico del Festival dell’Appennino e Appennino Up.”

Il Festival è stato finanziato dal Bim Tronto, Mete Picene e realizzato con la collaborazione artistica dall’Associazione culturale Appennino Up, con la collaborazione di Comete Impresa Sociale per la promozione delle attività accessibili, con il patrocinio e sostegno della Regione Marche, con il patrocinio della Provincia di Ascoli Piceno e dell’Ente Parco dei Monti Sibillini,  in sinergia con i dieci Comuni, partner dell’evento, Acquasanta Terme, Arquata del Tronto, Castignano, Comunanza, Force, Montegallo, Montemonaco, Palmiano, Roccafluvione, Venarotta.

kokeshi
fiora
new edil
garofano
coal
felicioni 250

TI CONSIGLIAMO NOI…