san park
mercoledì 24 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 05:00
san park
mercoledì 24 Aprile 2024
Ultimo aggiornamento 05:00
Cerca

Il cuore della Quintana nel “Sociale nel segno della Tradizione”, aderiscono anche i castelli di Montegallo e Venarotta

Il programma delle iniziative

ASCOLI PICENO. La rete della solidarietà tessuta nel nome dei valori quintanari si allarga e aderiscono anche i castelli di Montegallo e Venarotta. Nella terza edizione de Il sociale nel segno della tradizione, il programma diventa ancora più ricco di eventi e coinvolge due sestieri, altrettanti castelli, tre comuni, le Lilt di Ascoli e di Siena e l’associazione Prenditi cura di te. Il programma prevede due giornate di screening, una conferenza, una mostra e tre appuntamenti conviviali. Sempre all’insegna della prevenzione nella lotta ai tumori. Sono stati Attilio Lattanzi e Mariangela Gasparrini, a presentare il programma nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato anche i sindaci di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti; di Montegallo, Sante Capanna; di Venarotta, Fabio Salvi.

“Con grande orgoglio – ha dichiarato Attilio Lattanzi – presentiamo un programma ricco di eventi, ancora una volta incentrato nella lotta al tumore all’insegna della prevenzione. Tre anni fa quando siamo partiti avevamo progetti ambiziosi, ma non pensavamo di riuscire a coinvolgere così velocemente tante realtà e soprattutto professionisti di altissimo spessore in campo medico. Anche quest’anno oltre 60 cittadini potranno sottoporsi a screening gratuiti. Tanti altri potranno ascoltare importanti indicazioni da un neurochirurgo di fama internazionale e tutta la cittadinanza potrà ammirare una mostra emozionante, toccante e splendida dal punto di vista artistico. Un grazie a tutti coloro che hanno collaborato e collaboreranno, in particolare a Gaia Tancredi, presidente della Lilt di Siena, che con grande entusiasmo sposa sempre i nostri progetti. Fondamentale la Fondazione Carisap: senza il suo apporto non sarebbe possibile organizzare eventi del genere”.
“Ancora una volta il mondo quintanaro dimostra che sul fronte sociale può fare tanto, tantissimo – ha aggiunto Mariangela Gasparrini – L’edizione 2024 è l’ennesima conferma che quando si lavora insieme, con lo stesso obiettivo, si possono organizzare eventi di alto valore e ottenere grandi risultati. Il coinvolgimento di due Castelli, la collaborazione di realtà sociali toscane e umbre, la possibilità di garantire a decine di persone visite mediche con professionisti di primissimo livello, significa che abbiamo saputo fare le scelte giuste e che dobbiamo continuare su questa strada. Anche io ringrazio quanti hanno sposato questo progetto, lo sostengono e gli danno gambe. A partire dal nostro amico giornalista Giuseppe Silvestri, oggi assente per lavoro, ma fin dall’inizio sempre in prima linea”.
“Tre anni fa – ha spiegato il sindaco di Ascoli, Marco Fioravanti – al termine della prima edizione, chiesi agli organizzatori di dare continuità al progetto e di allargare la rete. Ora l’evento è diventato un progetto punto di riferimento, la dimostrazione concreta che la Quintana, i Sestieri e ora anche i Castelli possono e devono essere protagonisti sul fronte del sociale. L’iniziativa ci consente di stringere rapporti con professionisti di spicco del mondo della sanità, di collaborare con una struttura di importanza nazionale come la Lilt di Siena, di permettere a molti cittadini di effettuare controlli gratuiti e di ricordare che la prevenzione è fondamentale per combattere i tumori. Porta Solestà e Sant’Emidio meritano un plauso e il fatto che da quest’anno siano coinvolti anche Montegallo e Venarotta è una grande soddisfazione”.
 
Sante Capanna, sindaco di Montegallo: “Abbiamo accolto con grande gioia la proposta di ospitare una giornata di visite ed esami gratuiti per la lotta al tumore del seno. Il nostro Comune, come tutti quelli del cratere del Sisma 2016, ha un bisogno vitale di queste iniziative, che rinsaldano lo spirito comunitario. Accogliere i professionisti della Lilt di Siena, i sestieranti gialloblù e rossoverdi e permettere a 40 nostre cittadine di effettuare un controllo con un professionista come il dottor Andrea Stella, è una splendida occasione anche per stringere nuovi e importanti legami. Montegallo ringrazia di cuore”.
Fabio Salvi, sindaco di Venarotta: “Sarà davvero un onore ospitare un luminare come il neurochirurgo Sandro Carletti ed ascoltare la sua interessante conferenza sul mal di testa. E’ una bella opportunità per i cittadini di Venarotta che possono comprendere meglio una patologia comune a tutti e forse a volte sottovalutata. Collaboriamo da tempo con il sestiere di Porta Solestà, ma allargare ulteriormente le amicizie e moltiplicare le iniziative, è solo positivo per il nostro borgo. L’evento sarà anche un modo per ricordare Patrizio Zunica, nostro concittadino e console gialloblù, prematuramente scomparso”.
Gaia Tancredi, presidente Lilt Siena: “Torniamo ad Ascoli con grande entusiasmo. Ogni giorno la nostra Legatumori è in prima linea nella lotta alle neoplasie e siamo molto contenti di poter estendere le nostre esperienze ad altre realtà. Ad Ascoli siamo sempre stati accolti con grande calore ed affetto e ciò ci ripaga dall’impegno necessario per spostare professionisti e macchinari. La Lilt di Siena è e resterà sempre a disposizione degli ascolani, dei sestieri. E quest’anno sarà ancora più significativo portare le nostre politiche della prevenzione in un comune come Montegallo, duramente colpito dal terremoto del 2016. Un’occasione per ribadire ancora una volta anche l’importanza dell’altruismo”.

Il sociale nel segno della tradizione – Il programma

Sabato 16 marzo – “Questione di stomaco” – Ascoli Piceno
Il dottor Domenico D’Elia, responsabile del comparto ecografico della Lilt di Siena, effettuerà visite e controlli ecografici gastroenterologici gratuiti nella sede del sestiere di Porta Solestà, dove sarà attrezzata una sala medica, grazie alle attrezzature di avanguardia della Lilt di Siena. I sestieri gestiranno le prenotazioni, aperte a tutti i cittadini.
Al termine della giornata cena nella sede del sestiere di Sant’Emidio.

Sabato 13 aprile – Cicatrici rivelate – Ascoli Piceno
Stavolta la rassegna si sposta nel territorio di Sant’Emidio, in piena Piazza del Popolo. Nell’area archeologica di Palazzo dei Capitani, sarà inaugurata la mostra “Cicatrici rivelate” che resterà aperta fino al 25 aprile. E’ una raccolta di suggestive fotografie con modelle estremamente particolari, donne che hanno accettato di mostrare i segni che portano sui loro corpi, causati sia da interventi chirurgici come l’asportazione del seno per motivi oncologici, che da incidenti di varia natura. La mostra itinerante, che toccherà le principali città italiane, ma anche alcune capitali europee, è organizzata dall’associazione Prenditi cura di te, presieduta da Simona Laudani, gli scatti sono di Simone Rossi e gli allestimenti dell’art director Federico Gentilini.
Sabato 20 aprile – “Questione di sen(n)o” – Montegallo
Il dottor Andrea Stella, senologo del Policlinico delle Scotte di Siena e responsabile della senologia della Lilt di Siena, dedicherà la giornata ai controlli per la prevenzione del tumore al seno. Visite ed ecografie gratuite nei locali che saranno allestiti dal Castello di Montegallo. E’ stata fortissima la volontà della Lilt di Siena di portare il suo contributo di solidarietà in uno dei comuni fortemente colpiti dal sisma del 2016.
Al termine della giornata cena, stavolta nella sede del sestiere di Porta Solestà.

Sabato 11 maggio – “Questione di testa” – Venarotta

Sarà il professor Sandro Carletti, neurochirurgo di fama internazionale, direttore del reparto di neurochirurgia dell’Ifca di Firenze e direttore sanitario della Lilt di Siena, a tenere una conferenza pubblica destinata ai cittadini sul mal di testa. Carletti spiegherà quando preoccuparsi, approfondire con appositi esami, come curarsi. Al termine risponderà ad eventuali domande dei presenti. E’ la riproposizione della
conferenza che si è tenuta nel 2023 nella Bottega del Terzo settore e che vide la partecipazione di circa 300 persone.
Al termine cena organizzata dal Castello di Venarotta.
coal
fiora
garofano
jako
kokeshi
euro 3 250

TI CONSIGLIAMO NOI…