I carabinieri incontrano i cittadini per metterli in guardia contro le truffe

Print Friendly, PDF & Email

CONTROGUERRA – Nell’ambito delle attività di prevenzione e contrasto ai reati contro il patrimonio e la pubblica fede, il Comandante della Compagnia Carabinieri il Ten. Colonnello Emanuele Mazzotta ed il Comandante della Stazione Carabinieri di Corropoli – Lgt. Placido SACCO, nella mattinata di oggi, presso la sala consigliare del Comune di Controguerra, alla presenza del Sindaco Ing. Franco Carletta, hanno incontrato un folto gruppo di cittadini per illustrare gli aspetti salienti delle truffe e dei reati contro il patrimonio in genere, realizzate da impostori senza scrupolo ai danni delle fasce più deboli ed in particolare delle persone anziane.

Durante l’incontro, tenutosi presso la sala consigliare del Comune, l’Ufficiale, dopo aver rappresentato le fattispecie concrete sui fenomeni in genere, si è soffermato sulle precauzioni da adottare e sulla necessità indissolubile di segnalare immediatamente – contattando il 112 -, eventuali persone sconosciute e sospette. Tra le truffe più frequenti sono stati analizzati i comportamenti di coloro che, senza alcun preavviso, presentandosi presso le abitazioni come funzionari pubblici, si introducono nelle abitazioni e dopo aver carpito la fiducia delle vittime, si impossessano di somme di denaro e/o altri beni di valore.

I partecipanti, per l’occasione, hanno manifestato particolare interesse sugli argomenti trattati, formulando al Ten. Col. Mazzotta numerose domande di chiarimenti sulle condotte da tenere nel caso in cui vengono avvicinati da sconosciuti. Alcuni dei presenti, inoltre, hanno raccontato le proprie esperienza personali e la frustrazione provata nei casi in cui si sono accordi più tardi di essere stati raggirati. Nella circostanza sono stati distribuiti volantini illustrativi con tutte le informazioni per non cadere nella trappole delle truffe.

Al termine dell’incontro il Sindaco Ing. Franco Carletta ha pubblicamente ringraziato il Ten. Col. Emanuele Mazzotta per i consigli dispensati e per la quotidiana e preziosa attività svolta a favore di quella comunità dai Carabinieri di Corropoli e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Alba Adriatica.

Tali iniziative saranno ripetute in altri Comuni della Val Vibrata per sensibilizzare la popolazione tutta sul triste fenomeno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA