Dj Asco, show benefico per la Croce Rossa in una piazza del Popolo deserta

Print Friendly, PDF & Email

In Italia erano le 19:30, a New York le 13:30, a Londra le 18:30, a Mumbai le 23:30 ed a Tokyo le 02:30 del mattino quando ASCO, nome d’arte di Alessandro Xiueref, nato ad Ascoli Piceno e cittadino del mondo della musica digitale, dal salotto di Piazza del Popolo ha dato vita ad uno spettacolo live di un’ora.

Live e connesso con i suoi fan in tutto il mondo, perché Asco, solo dal suo canale Instagram, è seguito da 26.000 persone.

Un’ora di musica per raccogliere fondi da destinare alla Croce Rossa Italiana. Un’iniziativa che, a numeri, è stata un successo: 40.000 connessi da tutto il mondo, uniti anche se distanti.

“Non ci sono parole per descrivere la valanga di messaggi ricevuti da persone strette, da chi ha fatto parte della mia vita e da chi neanche mi conosceva”, racconta Asco. “Forse da questo schermo è uscita fuori tutta l’emozione con il quale ho sempre vissuto la musica e la vita, coronata da un omaggio alla città che mi ha visto crescere”.

Negli ultimi due anni Asco ha girato il mondo con date in India, Usa, Cina, Giappone, inclusi diversi club nella classifica top 100 Dj Mag come Illuzion Phuket, Playhouse Chengdu, Playhouse Chongquing, Catwalk Guangzhou, ma anche festival come il Balaton Sound Festival in Ungheria.

Quella di Ascoli è sicuramente una stella al merito per questo giovane DJ che comunque, non pago del successo di questa iniziativa svolta in piena sicurezza davanti ad una piazza vuota ma piena del virtuale, da deciso di esprimere un desiderio: “Spero di ripetermi con tutti voi davanti”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA