Bagno di folla per l’Antiquariato. Migliaia di persone al mercatino di Ascoli

Print Friendly, PDF & Email

Si è conclusa ieri l’edizione straordinaria di ottobre del Mercatino antiquario di Ascoli Piceno con esercito di turisti per una super edizione baciata anche dal bel tempo. Giunto al 28° anno consecutivo il Mercatino Antiquario registra un’affluenza in crescita rispetto alle precedenti edizioni. La manifestazione si conferma così leader del settore dell’antiquariato e collezionismo, essendo tra i più importanti mercatini di antiquariato all’aperto d’Italia.

Non solo tanti visitatori ma anche tanti espositori che giungono in città da diverse Regioni: Veneto, Emilia Romagna, Lombardia, Lazio, Puglia, Toscana… insomma quasi tutte le regioni italiane presenti nel centro storico della città riempiendo le strutture ricettive di Ascoli e comuni limitrofi.

Eventi collaterali e la partecipazione di un crescente e nutrito numero di collezionisti hanno dato corpo ad un contenitore sempre più vivo, dinamico ed originale; i numeri in netta crescita rispetto alle precedenti edizioni sono un segnale preciso: il mercato chiede rinnovamento, qualità e ricerca. Un dato confermato anche dalle opinioni degli addetti ai lavori, unanimi nell’apprezzamento del ruolo della manifestazione quale palcoscenico privilegiato e di grande risonanza per il mondo del collezionismo. Sono stati oltre 150 gli espositori presenti, divisi per categorie di antiquariato, collezionismo, vintage, artigianato artistico e enogastronomia.

Novità di questa edizione il corso di Danze Ottocentesche e la visita guidata sempre a tema Ottocento: la città si sta preparando per un grande evento che porterà una ventata si storia risorgimentale in città in primavera. Un ringraziamento particolare all’Associazione Guide Marche V Regio che per ogni domenica del mercatino prepara un itinerario storico per ascolani e turisti per meglio conoscere la storia cittadina attraverso le sue tante sfaccettature.

Ma al mercatino c’è spazio anche per i bambini, con il mercatino a loro dedicato che in via D’Ancaria si riempie di allegria, colori e fantasia. Grazie all’impegno della consigliera comunale Laura Trontini tutte le terze domeniche del mese decine di bimbi affollano il centro storico per divertirsi come piccoli commercianti e per imparare il valore del riuso e del baratto.

L’appuntamento con l’antico prosegue anche nel mese di novembre, sempre terzo fine settimana, mentre a dicembre come ormai di consueto si anticipa di una settimana per essere presenti in città in occasione della Festa dell’Immacolata (7 e 8 dicembre).


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI