Arance rosse per la ricerca. Gruppo Gabrielli in rete con AIRC Salute

Print Friendly, PDF & Email

ASCOLI PICENO – Oasi e Tigre, dal 13 al 19 febbraio aderiscono alle Arance rosse per la Ricerca, l’iniziativa promossa da Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro, finalizzata alla raccolta fondi in favore della ricerca oncologica. Esclusivamente per ogni confezione di” Arance rosse per la Ricerca AIRC” acquistate, l’azienda aiuterà la ricerca oncologica donando 50 centesimi alla Fondazione.

“Dopo la Campagna Nastro Rosa, il Gruppo Gabrielli torna al fianco di AIRC, sostenendo di nuovo la ricerca sul cancro in tutti i punti di vendita Oasi e Tigre con questa iniziativa volta anche a sensibilizzare e a fare informazione – ha detto Barbara Gabrielli vicepresidente del Gruppo Gabrielli – circa l’importanza di una sana alimentazione unita al movimento in relazione al raggiungimento del benessere fisico e alla prevenzione di malattie tumorali”. Un’iniziativa resa possibile grazie anche alla collaborazione con Pantò&C snc che ha aiutato a realizzare concretamente questa campagna.

Il Gruppo Gabrielli da sempre promuove comportamenti e abitudini salutari legati ad una corretta alimentazione. Le arance ricche di vitamina C sono ottimi alleati contro raffreddore ed influenza. Ma non solo, le “Arance rosse per la Ricerca AIRC“ sono un simbolo della prevenzione attraverso le buone abitudini quotidiane: oggi sappiamo infatti che il cibo che consumiamo può influire sulla prevenzione ed esserne un prezioso alleato, se oltre a mangiare in modo sano ed equilibrato eliminiamo il fumo e riduciamo altri fattori di rischio come la sedentarietà e l’obesità.


© RIPRODUZIONE RISERVATA
CONDIVIDI